IMPORTANTE: Nonostante il nostro continuo impegno e i nostri sforzi, alcuni dei nostri prodotti potrebbero non essere disponibili causa emergenza COVID-19.

You have reached the website

La ricetta della crema al caffè senza panna

Una crema al caffè senza panna può essere preparata in pochi minuti; spumosa e leggera, può essere poi gustata in tanti modi. In una calda sera d’estate, per molti rappresenta il momento del dessert perfetto, perché abbina il dolce al caffè, per altri invece è il giusto sprint mattutino. Essendo a base di acqua, è adatta veramente a tutti. Può essere servita con una spolverata di cacao amaro o con praline al caffè o di zucchero colorato. I più golosi accompagnano la crema al caffè senza panna con qualche biscottino secco, oppure con morbidissimi muffin al caffè.
Una volta preparata poi, la crema al caffè senza panna può essere conservata in frigo in un apposito contenitore. Per gustarla come fosse appena fatta, basterà toglierla dal frigo qualche minuto prima e mescolarla: tornerà soffice e leggera in pochi istanti. Quella che vi proponiamo di seguito è una crema al caffè senza panna e senza uova da preparare in modo semplice e veloce, come al bar.

Bicchiere di crema al caffè sul tavolo con chicchi di caffè sparsi accanto
PREPARAZIONE:
  • Inserite le capsule di NESCAFÉ® Dolce Gusto® Espresso Barista all’interno della macchina NESCAFÉ® Dolce Gusto® e lasciate raffreddare;
  • mettete in una ciotola (possibilmente di acciaio) l’acqua, il caffè e lo zucchero;
  • mescolate gli ingredienti, quindi prendete le fruste e montate il preparato per circa due minuti ad alta velocità fino a che non otterrete un composto spumoso e ben areato;
  • servite subito la crema al caffè senza panna in due tazze.

CURIOSITÀ

La crema al caffè senza panna nasce come variante del caffè freddo e le leggende legate alle sue origini sono davvero tante. Sembra infatti che il caffè con ghiaccio risalga al Mazagran, la bevanda portoghese a base di caffè, ghiaccio e limone. Fresco e dissetante, questo drink è simile al Cafè del Tiempo di Valencia, ma la tradizione del caffè freddo potrebbe arrivare anche da molto più lontano. In Cile, il Café Helado viene servito con ghiaccio e crema chantilly, mentre in Vietnam, il Cà phe dà si gusta con una nota di latte condensato.
In Italia pare che una delle prime esperienze di caffè freddo si sia registrata nella prima metà del ‘900 all’Avio Bar di Lecce, dove fu servito un caffè con scaglie di ghiaccio e latte di mandorla. A Napoli fu poi studiata la variante con caffè espresso, panna e crema di nocciole.
Oggi la crema al caffè senza panna può essere gustata comodamente da casa scegliendo una delle tante fragranze di NESCAFÉ® Dolce Gusto®.

* per 4 persone