You have reached the website

Storia del caffè, tra origini e leggende

In ogni tazzina di caffè c'è una storia millenaria, fatta di viaggi e leggende, che hanno accompagnato questa bevanda in ogni angolo del mondo.

Pare che il primo popolo a credere nelle virtù tonificanti della pianta di caffè sia stata un'antica tribù etiope, originaria della città di Kaffa.
Nonostante l'assonanza, il nome della bevanda potrebbe derivare da un'altra parola: il termine arabo qhawah farebbe riferimento alle proprietà rinvigorenti del caffè.

La scoperta del caffè: la leggenda del pastore etiope

Come i popoli più antichi si siano accorti delle qualità della pianta non è noto, ma non mancano di certo racconti e leggende al proposito.

La più nota è quella di un pastore etiope di nome Kaldi, vissuto oltre mille anni fa, il quale assistette a un fenomeno piuttosto strano. Una notte, le pecore del suo gregge non volevano proprio saperne di dormire e gironzolavano per i campi con la stessa vivacità che avevano di giorno.

Incuriosito, si mise alla ricerca di un indizio che potesse fargli scoprire il motivo di tanto movimento. Quando scoprì che gli animali avevano brucato le foglie di quella pianta, volle assaggiarne egli stesso le bacche, rimanendo meravigliato dal gusto e dalle sue, diventate poi famose, caratteristiche.

Curiosità sul caffè: tra miti, racconti e leggende

Una diversa versione della storia racconta che Kaldi avesse portato queste bacche presso un monastero del suo regno. Il primo monaco che le assaggiò ebbe una reazione sdegnata, gettando le bacche nel fuoco. Un'ottima scelta, col senno di poi!

Infatti, il profumo che ne scaturì suscitò la curiosità degli altri monaci, che accorsero a salvare le bacche dal fuoco, le macinarono e le diluirono nell'acqua: ecco come nacque la prima tazzina di caffè!

Anche a prescindere da queste imprese, furono proprio gli abitanti di questa zona, e precisamente i Turchi, a inventare le prime, rudimentali caffettiere e a mostrare al mondo come si fa il caffè.

La diffusione del caffè e gli eleganti salotti delle capitali

La bontà di questa bevanda non tardò a farsi conoscere in Europa e in tutta l'Asia, complici i fiorenti commerci che videro protagoniste le grandi potenze coloniali, come Francia e Olanda.

È a questi Paesi che si deve l'esportazione di alcune varietà della pianta di Coffea in Sud America, dove la coltivazione di caffè è parte integrante della storia e dello sviluppo economico locale.

Così, tra miti e leggende, il caffè diventava un rito e un appuntamento di socializzazione già nel '500, e nei secoli successivi si aprivano gli eleganti locali nelle principali città del mondo.

Ed è proprio in uno di questi bar che nacque un'altra celebre bevanda: il cappuccino. Si racconta, infatti, che in un locale di Vienna un frate italiano volle addolcire il caffè con del latte, dando vita a questo riuscitissimo mix di sapori.

Londra, Parigi, Venezia o New York: ogni metropoli aveva il suo caffè alla moda, un salotto buono nel quale gustare, riflettere, incontrare. Un rito che oggi si rinnova ogni giorno a casa tua, grazie alle varietà di caffè in capsula NESCAFÉ® Dolce Gusto®: e questa è una storia vera!