You have reached the website

Il caffè nel mondo: un piacere irrinunciabile a ogni latitudine

Il caffè nel mondo ha conquistato un sorprendente primato. Si tratta del prodotto più commercializzato, secondo soltanto al petrolio. Basta questo dato per rendersi conto di quanto sia diffuso il consumo di caffè in Italia e nel resto del mondo. A ogni latitudine, questa gustosa bevanda conquista estimatori e degustatori che in essa cercano conforto e piacere in vari momenti della giornata. Una tazza di caffè è l'occasione giusta per ritagliarsi un momento di pausa da condividere con un amico, un collega o una persona cara.

Il caffè espresso, quello servito al bar, non è l'unico amato dagli appassionati: le capsule NESCAFÉ® Dolce Gusto® permettono di gustare caffè espressi dal gusto pieno e dall’aroma intenso in ogni occasione.

I dati sul consumo del caffè nel mondo

Secondo l'International Coffee Organization, i Paesi a cui spetta il titolo di maggiori consumatori di caffè sono, sorprendentemente, Finlandia, Norvegia e Danimarca. Le nazioni del Nord Europa consumano grandi quantità di questa bevanda e conquistano questo primato scalzando paesi come Italia, Turchia e Brasile dove la vocazione per la tazzina di caffè è sempre stata molto viva.

Il caffè ha fatto la sua comparsa in Europa nel Seicento a Vienna, durante l'occupazione ottomana, e da allora ha conquistato un posto di primo piano nei gusti degli europei. Gli Italiani importavano il caffè dall'Oriente attraverso i traffici commerciali condotti da Venezia e già nel Settecento veniva apprezzato per le sue virtù ristorative. Veniva definito "bevanda degli intellettuali" giacché davanti ad una tazza di caffè si discutevano dei grandi problemi dell'umanità. Ancora oggi il consumo di caffè è legato a queste abitudini conviviali.

Il caffè in Italia: un amore che non conosce crisi

Il consumo di caffè in Italia è molto diffuso e solo il 3% degli italiani non ha l'abitudine di consumare questa bevanda. Si tratta di un’abitudine irrinunciabile che implica il consumo di almeno due tazzine al giorno. Una tendenza che tuttavia non viene mantenuta all'estero: gli italiani non rinunciano al caffè quando sono in casa, ma dimostrano di non gradire affatto il caffè preparato in Paesi diversi dal proprio.
La diffusione di quest'abitudine divenuta irrinunciabile è legata innanzitutto al gusto inconfondibile del caffè, ma anche al conforto che questa bevanda offre nei momenti più difficili e stressanti.

Il rapporto d'amore tra gli italiani e il caffè non conosce crisi, anzi viene interpretato in nuove maniere e miscele preziose e aromatiche sono alla base di ricette squisite che rendono ancora più speciale la pausa caffè.

Infatti, il gradimento del caffè da parte degli italiani non si limita al consumo in tazza ma diventa sempre più spesso un ingrediente di gustose ed elaborate ricette.
L'impiego di caffè nei dolci è una delle destinazioni privilegiate di questo prezioso elemento che si sposa benissimo con la cioccolata, con le spezie e viene proposto anche in abbinamento alla frutta esotica o tradizionale.
L'incremento dell'uso del caffè è quindi legato al costante amore e alle abitudini della popolazione, al quale si aggiunge la versatilità di questo prodotto che si presta molto bene ad abbinamenti e contaminazioni culinarie.